Gio. Feb 22nd, 2024

Il mese di agosto è il periodo che per molti rappresenta il tempo della sosta, delle desiderate ferie. È il periodo dello stacco di molte attività, della distrazione dalla pesantezza della routine, per riappropriarsi del “sé stesso” lasciato per strada nelle molte occupazioni. Significativa la frase pronunciata da Gesù nel vangelo di Marco per comprendere il senso del riposo: «Venite in disparte, voi soli, in un luogo deserto, e riposatevi un po’». Una consuetudine che è più antica di quanto si potrebbe immaginare che risale addirittura agli antichi Romani; l’Imperatore Ottaviano Augusto decise di istituire le feriae Augusti appunto per il 1° agosto. Tornando a noi, ad agosto, e nello specifico la settimana di ferragosto, chi ricopre importanti ruoli non può esimersi dal dedicare tempo alle tante emergenze/urgenze sanitarie che si potrebbero verificare principalmente per le fasce più deboli della popolazione.

Per questa ragione l’Asl Caserta, su impulso della Direzione Strategica coordinata dal Direttore Generale Dr. Amedeo Blasotti, non solo ha incrementato tutti quelli che sono i servizi  collegati al cittadino, ma ha voluto attivare una vera e propria task force dell’area dei servizi tecnici con personale operativo e attivo h24 attraverso turni di reperibilità, al fine di monitorare e intervenire, attraverso un’azione di prevenzione, ad horas, in tutti quei casi in cui  problematiche agli impianti e alle apparecchiature possano arrecare gravi disservizi all’utenza.  La Direzione Strategica, pertanto, neppure in questo particolare periodo ha fatto mancare la propria presenza, anzi il Direttore Generale Blasotti, il Dir. Sanitario Dr. Vincenzo Iodice e il Dir. Amministrativo Dr. Giuseppe Tarantino hanno pianificato ed effettuato visite presso i vari presidi ospedalieri, a partire da quelli in cui l’area critica è fortemente esposta al front office con il cittadino; il riferimento è ai presidi ospedalieri che offrono il servizio di Pronto Soccorso. Il Direttore Blasotti ha già effettuato una visita al Presidio Ospedaliero Moscati di Aversa e al Presidio Ospedaliero di Marcianise e prossimamente sono previsti altri incontri proprio per testimoniare la sua vicinanza ai cittadini e agli operatori suoi collaboratori. In continuità con questa strategia, il Direttore Generale Blasotti ha voluto fortemente che la UOC Tecnologie Sanitarie e TLC, diretta dall’Ing. Federico Conte e coadiuvato dall’Ing. Tommaso Cerciello e la Dr.ssa Veronica Cesare: potenziasse il servizio di emergenza urgenza con reperibilità h24, tramite l’ausilio della società manutentrice Polygon, in tutti i presidi in cui è presente un’area critica come Pronto Soccorso, Rianimazione, UTIC, Blocchi Operatori; provvedesse all’acquisto delle necessarie apparecchiature elettromedicali, fondamentali per la messa in atto della strategia di prevenzione delle emergenze/urgenze; anche se in quadro emergenziale si è proceduto all’acquisto delle apparecchiature sul canale MEPA a garanzia di trasparenza e qualità grazie all’impegno profuso dalla Dr.ssa Provvisiero, funzionario delegato alla gestione di tali procedure e al coinvolgimento di tutto il personale della UOC; provvedesse a potenziare sul territorio le attività di monitoraggio cardiologico nei PSAUT di Capua, S Felice A Cancello e Teano attraverso la fornitura, installazione e collaudo dell’apparecchiatura per misura della Troponina, enzima utilissimo a verificare velocemente se il paziente che arriva al PSAUT  ha o meno un infarto in atto, permettendo così un rapido trasferimento protetto presso i centri ospedalieri adeguati al trattamento della patologia la cui evoluzione è fortemente tempo dipendente. La direzione ha voluto anche un’attenzione alla medicina del territorio, sempre nell’ambito delle patologie cardiologiche, con la fornitura ed installazione di 4 nuovi holter ecg che attivano, presso il Distretto 21 di S. Maria C. Vetere e in particolare presso i Poliambulatori di Grazzanise, un servizio fino ad ora assente, al fine di favorire lo smaltimento delle liste di attesa, obiettivo di primaria importanza per il Direttore Blasotti.

Questa la dichiarazione del Dr. Amedeo Blasotti rilasciata al nostro giornale: “Fare sanità non è un mestiere, non è un lavoro ma è una missione sociale e morale che investe tutto te stesso. Non sei più per te stesso ma al servizio del prossimo, pertanto proprio in questi periodi in cui le persone bisognose che vivono un problema di salute, piccolo o grande che sia, hanno il diritto di sentirsi accompagnate, di sentire la vicinanza di chi per loro conto gestisce ed opera in sanità. Non ho mai guardato solo e soltanto all’onere economico che comportasse ogni mia decisione, ma principalmente al beneficio che ne potesse ricavare il cittadino nel pieno rispetto d quei soldi spesi per la comunità. Chi fa sanità non può guardare solo al profitto o al pareggio di bilancio, ma deve rendersi conto che in quei numeri c’è la vita della gente, il bene primario da salvaguardare in modo da avere una popolazione sempre più sana e in grado di lavorare meglio e produrre per il proprio paese. Questo è il vero investimento! Salvaguardare la salute dei cittadini a partire dalle fasce più deboli! Questi sono stati i motivi per cui all’inizio del mio secondo anno di mandato ho voluto che ci fosse una massiccia presenza sul territorio e nei punti nevralgici di erogazione del servizio sanitario di tutto il mio staff! I cittadini sempre al centro delle nostre attenzioni! Per concludere, ringrazio sempre tutto il mio staff e il personale, a tutti i livelli, che mi stanno accompagnando in questa straordinaria avventura!”

Ai protagonisti tutti che contribuiscono al successo dell’azienda con un prezioso lavoro di dedizione e puntualità, con un comportamento esemplare, va l’augurio di serene vacanze estive e che siano l’occasione giusta per rilassarsi e ripartire con grinta, determinazione e tranquillità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *