Lun. Apr 15th, 2024

Lunedì 12 febbraio 2024 il popolo, soprattutto quello della Scuola casertana, ha posto la firma di presenza non sul registro di classe, ma su quello della vita eterna e ha partecipato in modo compatto, con il volto segnato dalle lacrime, all’ultimo saluto alla Dirigente Scolastica Vittoria De Lucia dell’Istituto Tecnico “Michelangelo Buonarroti” di Caserta. La Parrocchia di San Nicola Magno non è riuscita a contenere tutti; tantissime le persone fuori, sul sagrato, e nella piazza. Dirigenti, Docenti, collaboratori, alunni, hanno perso soprattutto una loro Amica, una Sorella maggiore. Vittoria De Lucia improvvisamente ha terminato il Suo viaggio terreno nella piovosa domenica 11 febbraio duemila24. Conosciuta come figura di grande dolcezza, carisma e competenza, ha dedicato la Sua intera vita alla scuola, all’educazione, agli altri. Ognuno di noi avrà perso una persona cara nel corso della vita e conseguentemente conosce il dolore straziante scaturito da tale evento. Quando, invece, si tratta della morte di un figlio, si scatena un sentimento di smarrimento, d’impotenza, a cui spesso è difficile, forse quasi impossibile, dare un senso, un significato. La perdita di figlio è un evento “innaturale” a cui nessun genitore è mai pronto, tantomeno si aspetta di sopravvivere ai propri figli e si sente in colpa per essere vivo. Anche chi scrive, in qualità di zio, è coinvolto in questo evento di inaudita tristezza e, pertanto, gli risulta veramente difficile poter tracciare un ricordo della Cara e “Pacioccona” Vittoria. Non è facile dimenticare gli incontri ’ncopp ’o Cellaio con gli affettuosi abbracci e le tante risate. E allora?  In aiuto vengono le numerose testimonianze di quanti sono stati vicino a Vittoria De Lucia durante i Suoi anni di appassionato lavoro. Di seguito ne riportiamo alcune: Antonella Serpico, Dirigente scolastica dell’Istituto Tecnico Industriale – Liceo Scientifico “Francesco Giordani” di Caserta e Presidente della sezione provinciale di Caserta dell’Associazione Nazionale Dirigenti Scolastici: “Oggi perdo un’amica e non solo una collega”, una grande persona che amava la poesia e sapeva condividere i momenti culturali con le colleghe. Vittoria si distingueva per le sue idee e i suoi progetti con una visione sempre ampia; è stata tra le prime ad aver parlato di gemellaggio con l’Europa”.

Sulla pagina dell’Istituto ‘Buonarroti’ leggiamo: “Ci sono giorni che vorremmo non arrivassero mai. Una notizia ha squarciato i nostri cuori…la nostra amata preside ci ha lasciato. Perché cara preside Vittoria? Perché? Ci mancherai, ci mancherà la Tua anima, il Tuo ottimismo e la Tua resilienza nell’affrontare le difficoltà della vita. Tutta la comunità del Buonarroti è spaesata e persa nel dolore. Preside ti vogliamo tanto bene!”

Le Maestre della Scuola Primaria “R. Lambruschini” di Maddaloni: “Il Tuo sorriso, la Tua straordinaria personalità e la Tua bontà resteranno nel nostro cuore. Buon viaggio cara Vittoria”.

I Dirigenti Scolastici di Maddaloni partecipano commossi alla dipartita della cara collega Vittoria De Lucia ricordandone le grandi doti umane e professionali.

La Redazione de “La Tribunainrete” rivolge un affettuoso abbraccio ai familiari tutti, nella convinzione che la Carissima Vittoria continuerà ad essere presente tra noi con il Suo coinvolgente sorriso.   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *