Dom. Lug 14th, 2024

Nella giornata di sabato primo giugno duemila24, le luci dei riflettori si sono accese su un evento che merita di essere ascritto nel grande libro della cultura di S. Maria a Vico. In occasione del compleanno della Pinacoteca “Il Cuneo”, infatti, il Direttore, Pietro Nuzzo, ha fatto un pieno di EMOZIONI. Un momento a dir poco esaltante in cui tante e diverse componenti hanno decretato un vero successo di critica e di pubblico. Celebrare i 40 anni di attività   del Centro d’Arte non è cosa da poco.  Con fierezza si può dire che è stata una serata veramente da incorniciare! Da incuneare sicuramente nel filone di quelle che ognuno avrebbe desiderato non finisse mai: a trionfare, infatti, oltre all’arte e alla cultura, è stata l’amicizia. Quella vera, autentica. E il mio messaggio di sempre, ovvero “L’arte, come la musica, unisce”, ha avuto ulteriore conferma. Grazie soprattutto alla presenza di famosi Artisti, prestigiosi ospiti e di un folto pubblico (nella foto con me da sx l’Artista di fama internazionale Giuseppe Rava, il Direttore Pietro Nuzzo, il Critico d’Arte Prof Rosario Pinto, il Prof Mino Iorio e il nostro Maestro Antonio Di Zio). La notizia, poi, della nomina di Soprintendente Belle Arti oltre che di Napoli anche di Caserta e Benevento dell’Arch. Mariano Nuzzo in foto) ha ulteriormente impreziosito l’evento.

“Pietro Nuzzo e Mariano Nuzzo: ORGOGLIO di S. Maria a Vico! Uomini che portano alto il nome della cittadina”, sono le parole che ho avuto il piacere di evidenziare al termine dell’intervento di apertura. In ricordo di questo importante evento ho consegnato, in qualità di Direttore Responsabile della “Tribunainrete” e del mensile “Confronto”, una targa all’amico Pietro Nuzzo (in foto) con l’augurio di continuare ad irradiare l’Arte e la Cultura nella cittadina. A seguire anche l’Amministrazione Comunale ha voluto dare al Prof. Nuzzo una targa-ricordo per i 40anni di attività svolte con passione nella cittadina.

La sala espositiva del “Cuneo”, curata al meglio dal Direttore per l’occasione, ha avuto apprezzamenti da tutti i visitatori, che si sono inebriati del meglio dell’arte pittorica di tanti famosi artisti. Le opere esposte sono di varie correnti artistiche che vanno dall’Arte Colta di Carlo Maria Mariani, a quella Ironico-fantastica, da quella Realistica a quella Espressionista, da quella Impressionista a quella Geometrica astratta per richiamare le varie Mostre che sono state trattate nel corso dei 40 anni di attività artistico-culturale. La “standing ovation” finale per il Direttore, suggerita da chi scrive e condivisa immediatamente da tutti i presenti, è stata la perfetta sintesi di tutti i complimenti e delle profonde parole che gli ospiti, nei loro interventi, hanno rivolto al festeggiato. È stata la prima volta, in un simile contesto, che il pubblico ha onorato l’amico Pietro Nuzzo con tanti scroscianti applausi. A margine dell’evento, lui, con gli occhi ancora umidi, ecco quanto ha riferito al nostro giornale:

“Fortissime emozioni ho provato la sera del 1° giugno in un complesso di amici veri che hanno vissuto con me ricordi di 40 anni di attività culturali. Non mi aspettavo un pubblico così numeroso disposto a offrirmi tanta gioia e li ringrazio con tanta stima per avermi commosso in tutta la serata. Abbraccio tutti con grande amore incominciando dall’animatore di tutta la serata, speciale conduttore di tante occasioni culturali, Mimmo Campagnuolo che non smette mai di meravigliarci per le sue continue originalità, capaci di dar vigore ad ogni manifestazione. Un ringraziamento particolare all’amico di sempre Rosario Pinto e a Mino Iorio.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *