Ven. Gen 27th, 2023

Iniziato il progetto esecutivo nel 2020 con Massimo Osanna, hanno avuto inizio i lavori per il “Riallestimento dei Granai del Foro”, sotto la nuova direzione del Parco Archeologico di Pompei di Gabriel Zuchtriegel. Si tratta di uno dei più importanti depositi archeologici a vista, custodi di numerosissimi reperti – tra oggetti della vita quotidiana e del commercio – rinvenuti durante gli scavi nell’area archeologica di Pompei.
Scavati all’inizio dell’800 e identificati come grande area di mercato, i granai, dopo il bombardamento del 1943 furono riallestiti dall’allora soprintendente Amedeo Maiuri, che oltre a ricomporre le murature abbattute immaginò per quest’area una sistemazione a fini espositivi, ma soprattutto a deposito di materiale archeologico fino ad allora accumulato nelle case limitrofe.
L’intervento attuale, che avrà la durata di 210 giorni, costituisce un importante passo avanti per la valorizzazione e la conservazione del patrimonio storico dell’antica Pompei. Al termine dei lavori e del successivo allestimento i depositi saranno resi accessibili al pubblico attraverso un rinnovato percorso espositivo che prevede nuove coperture di protezione che valorizzano anche l’illuminazione degli ambienti e grandi vetrine per una fruizione più diretta dei reperti. Il nuovo progetto prevede la realizzazione di tre grossi pozzi di luce naturale che consentono di realizzare un percorso-semicoperto ad evocazione delle alterne vicende di copertura dello spazio del grande deposito pubblico.
Il progetto è stato coordinato dall’architetto Mariano Nuzzo ed eseguito dalla Studio portoghese COR Arquitectos dell’architetto Roberto Cremascoli insieme all’ingegnere strutturista Luigi Petti. L’allestimento è curato dalla dott.ssa Luana Toniolo e la comunicazione dalla dott.ssa Maria Antonella Brunetto. La direzione dei Lavori è guidata dall’arch. Nuzzo. L’impresa esecutrice è Mediterranea srl insieme a Montanelli che si occuperà degli aspetti del restauro.

L’ufficio di direzione dei lavori è così composto: RUP e Direttore del lavori: Mariano Nuzzo; Supporto operativo per gli aspetti strutturali Ing. Alessandra Zambrano; D.o per gli aspetti del restauro Rest.re Stefania giudice; D.o aspetti archeologici dott. Giuseppe Scarpati; D.o per l’immagine e decoro cantiere dott.ssa Maria Antonella Brunetto; C.S.E. D.o per gli aspetti impiantistici ing. Michele Ercolano; collaudatore strutturale ing. Armando Santamaria.

Progetto del nuovo allestimento dei Granai del Foro

Condizione dei Granai del Foro prima dell’intervento (foto 2021).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *