Mer. Set 27th, 2023

12 settembre duemila22: una data importante che rimarrà sicuramente impressa nella mente dei cittadini dell’intera Provincia di Caserta e, in particolare, di quelli appartenenti alle comunità di Arienzo, Cervino, San Felice a Cancello, S. Maria a Vico. Il motivo? L’inaugurazione (nella foto) del Pain Control Center Hospice dell’ASL di Caserta, la nuovissima, moderna ed efficiente struttura sanitaria che ha sede in Via Roma di San Felice a Cancello (Caserta), nei pressi del presidio ospedaliero “Ave Gratia Plena”. Ebbene, in meno di un anno dall’apertura, l’Hospice si sta affermando come un punto di riferimento dell’intera Provincia di Caserta per il supporto nelle cure palliative.

La struttura, voluta fortemente dal Direttore Generale dell’ASL di Caserta, Dott. Amedeo Blasotti, dal Direttore Sanitario, Dott. Vincenzo Iodice  e dal Direttore Amministrativo, Dott. Giuseppe Tarantino, è un centro che ospita persone adulte per garantire una risposta organizzata ai bisogni assistenziali, clinici e psicologici del malato oncologico o affetto da malattia in fase avanzata ad andamento irreversibile e per le quali ogni terapia finalizzata alla guarigione o alla stabilizzazione della patologia risulti non possibile o non appropriata, costruendo percorsi di cura personalizzati.

Con vero piacere evidenziamo, ancora una volta, le significative parole pronunciate dal Direttore Generale Amedeo Blasotti, ovvero: “il progetto pone al centro della gestione sanitaria il cittadino e il suo benessere”.

A soli pochi mesi dall’inaugurazione, i familiari dei pazienti ricoverati, già in più di un’occasione, hanno sottolineato l’ottimo lavoro svolto dall’equipe multiprofessionale del centro, diretto dal Responsabile della struttura, Dott. Giovanni Sarcinella. Di seguito, alcune tra le più significative testimonianze ricevute: “Al collega Giovanni Sarcinella per l’affetto con cui ha seguito un mio carissimo paziente, con l’augurio che possa sempre mantenere il suo sereno ‘equilibrio’ e quello dei suoi pazienti”; e ancora: “Vogliamo esprimere un nostro compiacimento a tutto il personale di questa struttura per le doti umane e professionali profuse nell’espletamento del proprio lavoro. Grazie di tutto e per tutto quello che avete fatto. I familiari”.

Per dovere di informazione ricordiamo che l’edificio, in cui è ubicato il Centro, si compone di due piani sui quali sono distribuite dieci camere singole, dotate di moderni dispositivi di monitoraggio dei parametri vitali. Ogni camera è munita di poltrona letto per il caregiver o familiare che desidera restare accanto al suo caro. Le prestazioni sanitarie all’interno del Centro sono garantite, sotto la guida del dott. Giovanni Sarcinella, da un’equipe multidisciplinare composta da varie figure professionali: Medici esperti in medicina del dolore e cure palliative (Anestesisti Rianimatori), Infermieri; Operatori Socio Sanitari). Inoltre, si evidenzia che all’interno della struttura è presente un efficiente servizio di assistenza psicologica rivolto ai pazienti ed ai loro familiari, diretto con competenza e con empatia dal Dott. Emanuele Mingione, psicologo-psicoterapeuta. Il funzionamento del centro è garantito anche dal supporto tecnico-logistico della Direttrice del Distretto Sanitario 12, Dott.ssa Antonella Guida e della Direttrice del Distretto Sanitario 13, Dott.ssa Maria Rosaria Vigliotta.

Per concludere, è da elogiare il lavoro profuso dai protagonisti tutti che hanno realizzato questa validissima opera, che avvalora il profondo messaggio di Madre Teresa di Calcutta: “Chi nel cammino della vita ha acceso anche soltanto una fiaccola nell’ora buia di qualcuno non è vissuto invano”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *