Gio. Feb 22nd, 2024

Festeggiare un compleanno di una persona, di un evento, rappresenta sempre un momento importante, significativo, e coinvolge emotivamente anche quanti vi partecipano.  Oggi, 8 dicembre 2023 e fino a domenica 10, Francesco De Lucia “Mimizzella”, scende in campo – ’ncopp ’ o Cellaio – con le Stelle AIL per colorare di rosso il suo “PortoncinoAIL227”. Quelle Stelle che porteranno la magia del Natale nella cittadina e faranno sbocciare i semi della speranza per tutti i pazienti onco-ematologici. Con una evidente espressione di soddisfazione stampata sul volto, nonostante un casuale infortunio, Franco, l’ideatore di questa nobile iniziativa, con i suoi instancabili Volontari Vincenzo Dellaqueva, Anna Flora, Valeria, Massimo Ruotolo, Francesco Petrone, Roberta Iovino, Francesco De Lucia junior, è pronto ad accogliere con il sorriso i Sostenitori che permetteranno di concretizzare importanti progetti. Poi festeggerà i 14 anni dalla nascita di questa creatura che vuole contribuire ad offrire servizi migliori e sempre più capillari ai pazienti nella lotta ai tumori del sangue. Importante e preziosa, in questo evento, la collaborazione di Vincenzo Guida, Alessio Vigliotti e Domenico Russo “Ninnone”.

“Dal 2009 il numero di StelleAIL, ci dice Francesco De Lucia, è aumentato sempre di più, tanto da portare il “Portoncino227AIL” ad essere uno dei primi punti di raccolta della Provincia di Caserta. E oggi, grazie alle nostre buone stelle che portano una nuova luce nelle case di tantissimi cittadini anche di Arienzo, Messercola, Cervino, San Felice a Cancello, si può costruire con ottimismo il futuro dei pazienti e delle loro famiglie”.

“L’entusiasmo certamente non manca, conclude Franco Mimizzella, con coraggio e ottimismo affronteremo questa “tre giorni”, convinti che la difficile lotta si può vincerla con il generoso contributo di tanti sostenitori”.  

E noi diciamo semplicemente: Ad maiora et meliora semper!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *