Dom. Lug 14th, 2024

“E’ sempre cosa buona e giusta” partecipare a una lodevole iniziativa che può riempire il nostro animo di emozioni vere, uniche e, nel contempo, arricchire il nostro bagaglio culturale. Lasciamo ai lettori il compito di immaginare la scena che si presenta davanti agli occhi nel vedere circa 2.000, dico duemila, appassionati delle “due ruote”, provenienti da quasi tutta Italia, sfilare ed apprezzare le bellezze del territorio casertano e beneventano. Tutti con lo stesso e ben preciso scopo: essere vicini ai piccoli fratelli in difficoltà e sventolare una bandiera che porta un solo colore, quello della SOLIDARIETA’. Questa breve introduzione per informare che domani, domenica 14 Gennaio 2024, a S. Maria a Vico (CE) termina il corso per Terapisti, Piloti e Assistenti di motoTerapia.

La formazione abbonda di nozioni ed argomenti fondamentali per la conoscenza dei disturbi del neurosviluppo (autismo in primis) e di attività volte ad una formazione personale indispensabile per lo svolgimento dei ruoli da svolgere. E di ciò grazie alla impeccabile professionalità dei docenti Dott. Domenico Bove (Neuropsichiatra Infantile), della Dott.ssa Simona Remino (Psicologa, Tecnico del Comportamento RBT), della Dott.ssa Laura Vitagliano (Psicologa e Psicoterapeuta) e del Dott. Luca Nuzzo (Terapista della Neuro e Psicomotricità dell’Età Evolutiva, Tecnico del Comportamento RBT, prossimo alla laurea Magistrale in Psicologia Comportamentale e Cognitiva Applicata, nonché ideatore del metodo motoTerapia). L’evento è patrocinato dall’Università “Giustino Fortunato”, dall’Ente di Ricerca “Fusis”, dal Comune di Santa Maria a Vico, dal Comitato Zonale ASI e dal Centro di Riabilitazione dell’Età Evolutiva Lynphis Studio Benessere. Al corso hanno partecipato Terapisti della Neuro e Psicomotricità dell’Età Evolutiva del Lazio, della Campania e della Sicilia che porteranno il progetto dell’Associazione La MotoTerapia (metodo Nuzzo) nelle regioni di appartenenza, anche grazie ai futuri Piloti/Assistenti di motoTerapia di 4 regioni italiane quali la Campania, Puglia, Lazio e Sicilia. Il corso terminerà con una valutazione delle competenze, prevista per domani mattina e una parte pratica/tirocinio nel pomeriggio presso la Palestra dell’Istituto Giovanni XXIII, dove saranno presenti anche Antonio Lo Frano, Presidente “Associazione Bikers Per La Vita” e Francesca Matarazzo, Vicesindaco, Assessore alle “Politiche Sociali, Turismo, Scuola, Eventi e Decoro Urbano” del Comune di Bernalda (MT), che avranno la possibilità di conoscere e promuovere il progetto anche in Basilicata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *