Mar. Mag 21st, 2024

Festeggiare 100 anni di vita, ovvero un secolo, significa raggiungere un traguardo unico e, purtroppo, anche raro. Ogni compleanno è importante, ma ancor di più lo è spegnere la centesima candelina. Quando si arriva a questo giorno davvero importante, è doveroso festeggiarlo nel migliore dei modi e, soprattutto, circondandosi delle persone più amate che non potranno assolutamente mancare, in quanto i 100 anni, più che una festa, sono una vera e propria celebrazione. Questa prefazione per mettere in risalto una notizia davvero sensazionale!

il 2 ottobre del 1923, ad Arienzo-San Felice, una bimba paffutella di nome Maria Affinita, apre gli occhi alla vita. Ed oggi 2 ottobre 2023, a S. Felice a Cancello dove risiede, spegnerà sulla speciale torta preparata per l’occasione 100 candeline, attorniata dall’amore dei 10 figli, dei fratelli Francesco (86) e Salvatore (85), delle nipoti e parenti tutti. Nel collage la Signora Maria Affinita; a seguire, il matrimonio della prima figlia Lucia con l’intera famiglia e un recente scatto dei figli e figlie insieme.

Questo è l’amorevole augurio dei 10 figli, anche se non tutti presenti ad oggi: “Quanto onore! In questa giornata ti auguriamo di accendere le 100 candeline non solo per celebrare la tua vita, ma anche per riconoscere la luce che hai portato in quelle di tutti noi. Auguri Auguri Auguri! Anche dall’alto il consorte Alessandro Nuzzo è vicino alla sua amata Maria.  

“Dio conceda alla festeggiata Maria Affinita ancora vita lunga e in salute!”, questo è l’augurio da parte della Redazione de “La Tribuna in rete”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *